E come ogni anno, la ricerca al costume da bagno perfetto e’ già iniziata! Ebbene si, trovare il modello che sia adatto al nostro fisico e allo stesso tempo alla moda, non e’ sempre facile. Ovviamente nessun costume ha lo scopo di nascondere, ma semplicemente dobbiamo capire cosa valorizzare e come. Perciò ecco alcuni consigli per trovare il costume giusto!

Velluto: il trend di quest’anno

Tra i costumi più pubblicizzati quest’anno sono senza dubbio quelli in “velluto“, un trend che ci portiamo avanti dall’inverno e che si e’ trasformato in versione estiva. Moda lanciata per questa stagione calda dalla famosissima Chiara Ferragni. Ne esistono in tutte le forme e fantasie, interi o due pezzi. C’e’ pero’ da ricordarsi che il velluto non “perdona” nulla, perciò se avete qualche chiletto di troppo, questo materiale lo farà risaltare. Infatti essendo un tessuto molto luminoso, mette in evidenza tutto. Poi ovviamente se vi piace questa tipologia, quello e’ un altro discorso. Il mio consiglio, se avete un filo di pancetta che non volete far notare, optate per i due pezzi!

Balze e pieghe!

I modelli con questa caratteristica sono perfetti per chi ha un seno o un lato B piccolo, nel senso che le balze danno volume e compensano laddove “manca” qualcosina. Le ruches sul seno sono anche perfette se volete evitare quei push-up che una volta immersi nell’acqua, assorbono tutto l’oceano e pesano tonnellate!

Inoltre questi modelli sono molto femminili e graziosi, capaci anche di dare veramente una bella forma al fisico! Sono ottimi anche se avete un po’ di pancetta con la balza nel top.

Costumi intrecciati

Un trend iniziato l’anno scorso e ancora super di tendenza quest’anno: i costumi intrecciati sono ormai tra i protagonisti dell’estate. Ne esistono con intrecciature semplici ma anche molto più impegnative. Cercate di fare in modo che l’intreccio non sottolinei le parti del corpo dove magari avete qualche sano chilo in più, ma in genere stanno bene a tutti. Evitateli i primi giorni che andate al mare, altrimenti togliere poi un’abbronzatura “particolare” può richiedere mooolto tempo!

Must-have: costume a fascia

Ebbene si, in questa lista non poteva mancare il classico costume a fascia. Negli ultimi anni le tipologie di costumi si sono moltiplicate, diventando sempre più particolari. Ma nel vostro armadio non può mancare una classica fascia, proprio perché nei primi giorni di mare e’ decisamente il modello che vi permettere di abbronzarvi uniformemente. Stesso discorso di prima, se avete un seno piccolo giocate con le fasce, che daranno molto volume. Se invece avete un seno medio, vi consiglierei di scegliere una fascia con la coppa, giusto per avere un po’ di solidità in più. Chi ha il seno grosso, in genere non si trova molto bene con questa tipologia, ma se supportato da laccetti può essere un buon compromesso.

Brassiere

Avete un seno piccolo? Qualche filo di pancetta? Non vi piacciono i semplicissimi costumi ma non volete neanche qualcosa di complicato? Ecco quello che fa per voi. Il costume a brassiere rende il seno più voluminoso, sposta l’attenzione dal resto del corpo e sono il mix giusto tra la semplicità e un costume più femminile e lavorato. Se si ha il seno grosso, eviterei i laccetti sul davanti perché potrebbero essere scomodi.

Costumi interi: stanno bene a tutti?

Il costume intero e’ senza dubbio uno dei modelli più di tendenza degli ultimi anni. E’ simbolo di femminilità, raffinatezza ed eleganza, ma ne esistono tantissime tipologie. E si, se si sceglie il modello giusto, può star bene a TUTTI.

Se per esempio volete evidenziare il punto vita, potreste optare per un trikini. Un altro modello molto utile se volete modellare la silhouette, potreste scegliere quelli che hanno una particolarità che li rende più stretti in vita.

Se invece il vostro “problema” e’ il seno piccolo, optate per un costume che abbia della balze o pieghe sulla parte superiore. Ottima scelta anche se avete un filo di pancetta, perché appunto sposta l’attenzione sul seno.

Se volete allungare la figura, optate per una scollatura audace, ma ve la sconsiglio se avete un seno abbondante, perché non sarebbe in grado di tenere tutto al “proprio” posto. Se infatti avete un seno prosperoso, l’importante e’ che il costume abbia dei lacci, ad esempio dietro il collo, o il ferretto.

Il Lato B e’ il vostro forte? Allora valorizzatelo con un costume scollato sul retro, estremamente di tendenza!

Volte puntare sulle gambe? Allora il modello sgambato sara’ il vostro alleato migliore! Vale anche se non siete molto formose, infatti riporta una giusta armonia al fisico. Lo sconsiglio se si hanno dei fianchi pronunciati, infatti in questo caso valorizzereste il vostro corpo molto di più con un modello con lo slip a vita alta (Leggi sotto!)

Costumi a vita alta

Questa tipologia di costumi e’ già molto particolare di suo, perciò deve piacere innanzitutto. La particolarità di questi modelli e’ che hanno, nella maggior parte dei casi, slip molto alti che modellano molto bene la figura. Essendo appunto contenitivi, vanno molto d’accordo con la pancetta e le “maniglie dell’amore“, modellando la figura e riportando equilibrio. Sono anche super femminili! Anche in questo caso, se volete un’abbronzatura uniforme, non li userei nelle prime giornate di mare o nelle ore più calde.

In conclusione, vorrei sottolineare che ognuno poi può scegliere il modello con cui si sente più a suo agio o che semplicemente piace di più. In ogni caso, questo articolo mira solo a trovare qualche trucchetto per risultare alla moda, valorizzando al massimo il nostro corpo.

E voi, quale tipo di costume preferite? Fatecelo sapere nei commenti!

Mi chiamo Cecilia, ho 20 anni e sono una studentessa universitaria all’estero. Tra le mie tante passioni non potevano mancare la moda, il make up e ovviamente i viaggi. Spero che il blog possa essere un rilassante e interessante passatempo!

Rispondi


Looking for Something?